Dispositivi di recupero in spazi confinati

Description

Lavorare in spazi confinati significa spesso operare in ambienti ristretti e di difficile accesso, dove non sempre è possibile introdurre un soccorritore in caso di emergenza. Situazioni di questo tipo possono essere:

  • Operazioni di pulizia o assemblaggio di componenti all’interno di serbatoi e cisterne
  • Attività di manutenzione in vani tecnici sotterranei
  • Operatività all’interno di pozzi

In un contesto del genere è necessario valutare:

  • Come accedere e uscire dallo spazio di lavoro in situazioni operative normali
  • Come accedere e uscire dallo spazio di lavoro in situazioni di emergenza, considerando che potrebbe essere necessario dover letteralmente trascinare un operatore infortunato o non cosciente verso l’uscita perché lo spazio non consente l’accesso e l’uscita sicura di un operatore addetto al salvataggio.

Per queste situazioni, Skylotec propone i treppiedi Triboc e Jackpod Tri, corredati da una serie di dispositivi e accessori specifici per il lavoro e il recupero in spazi confinati (imbracature, dispositivi retrattili, barelle etc.). 

Sistema di sicurezza per lavori in profondità, cisterne e per il recupero dell’infortunato fino a 60 m, specializzato per ambienti confinati e per D.P.R. 177, con differenti sistemi di fissaggio, come parapetto autoportante di confinamento, attacco carrato e sistema per ingresso orizzontale.

 

JACKPOD TRI

Il nuovo treppiede Skylotec realizzato con gambe tubolari in alluminio per essere leggero e trasportabile agevolmente, è idoneo per:

  • supporto di sistemi anticaduta per accesso in spazi confinati
  • procedure di salvataggio senza ingresso dei soccorritori in spazi ristretti
  • movimentazione verticale di carichi (quando adeguatamente equipaggiato con apposito verricello e nel rispetto delle legislazione locale)

L’altezza delle gambe è regolabile e la posizione scelta viene fissata per mezzo di un meccanismo a spina, senza perni.

E’ dotato di una catena di sicurezza per il collegamento dei piedi atto ad impedire lo scivolamento del treppiede sulla superficie di lavoro; è equipaggiabile con accessori di serie Skylotec quali:

  • dispositivo retrattile con doppia funzione anticaduta e sollevamento per salvataggio (completo di staffa specifica per montaggio)
  • verricello per la movimentazione di carichi (modello specifico per Jackpod TRI).

Dati Tecnici

Peso:

15.5 kg nella versione con 1 carrucola (Jackpod TRI1),

17.7 kg nella versione con 2 carrucole (Jackpod TRI2)

Dimensioni massime:

TRI1 – apertura Ø1800 mm, altezza max. estesa 2260 mm, altezza chiusa 1220 mm

TRI2 – apertura Ø2250 mm, altezza max. estesa 3160 mm, altezza chiusa 1650 mm 

 

TRIBOC

Storico treppiede Skylotec, robusto e di semplice utilizzo per applicazioni di accesso e salvataggio in spazi confinati, idoneo anche per la movimentazione verticale di attrezzatura quando equipaggiato con apposito verricello.

L’altezza delle gambe può essere regolata in 8 punti distinti e viene fissata tramite perni; la catena in dotazione viene utilizzata per il collegamento dei piedi che impedisce lo scivolamento del sistema sulla superficie di lavoro.

Può essere equipaggiato con accessori di serie Skylotec quali:

  • Dispositivo retrattile con doppia funzione anticaduta e sollevamento per operazioni di salvataggio (modello specifico per fissaggio su Triboc)
  • Verricello per la movimentazione dei carichi (specifico per Triboc)

 Dati Tecnici

Altezza max. estesa 2524 mm

Altezza regolabile su 8 punti lungo le gambe

Apertura: Ø max. 2495 mm ca.

Peso: 22.8 kg

 

Caratteristiche: 

Reviews

There are yet no reviews for this product.